Stai in contatto

Made in Sud

RAZZISMI ANTIMERIDIONALI / Pizza patrimonio Unesco, su Leggo festival di insulti a Napoli

Pubblicato

il

pizza

Durante il consueto giro tra le notizie on line, mi sono accorta che un mio amico mi aveva taggata nei commenti ad un articolo che documentava la raccolta firme per candidare la pizza napoletana a patrimonio immateriale dell’umanità. In realtà, la causa è perorata ormai da anni e mi sembra più che giusto: fra poco, la pizza verrà consumata anche sulla luna ma, a parte un disciplinare (ottenuto solo negli ultimi anni) ed un STG a tutela della stessa, non risultano riconoscimenti mondiali per la specialità partenopea. Ad ogni modo, dopo aver letto l’articolo, mi sono soffermata a leggere i commenti lasciati dai lettori della pagina Facebook del giornale. E, nonostante mi occupi da anni di “questione meridionale”, resto sempre basita e sorpresa come una “novellina”, di fronte al l’accanimento, alla cattiveria, alle ingiurie assurde che i “fratelli d’italia” sono capaci di vomitarci addosso. L’eventuale riconoscimento di un inconfutabile ed innegabile simbolo di Napoli-che porterebbe comunque lustro all’italia intera-diventa l’ennesima, imperdibile occasione per tirare fuori tutto l’odio che gli italiani nutrono nei confronti della città partenopea.

I commenti che si susseguono hanno veramente dell’assurdo: si va dal millantare la superiorità di una fantimatica “pizza romana” alla richiesta di mangiarcela noi quella schifezza della “valle dei fuochi”. Qualche commento lo voglio riportare. Il tenore è, più o meno, sempre questo.

Anna Cilla Pensassero prima ai teppistelli che violentano con i compressori !

Africa Superbike Maverick magnate magnate…. tra mozzarella blu e il sottosuolo inquinato. . Sai che ulk escono fuori..

Simone Di Renzo Se la magnassero loro quel pezzo de gomma alto tre centimetri ….. Da loro non voglio nulla… Per me Sono un buco nero nella cartina geografica … ‼️‼️

J Delle Fave Cotta con legno di casse da morto e ingredienti genuini della terra dei fuochi… #fateride

Rinaldo Francia con l’inquinamento megalatico che c’e al sud evito ogni prodotto..

E’questa appena offerta è solo una campionatura degli insulti.

 

So che pecco d’ingenuita’ ma, di fronte a queste manifestazioni pressoché quotidiane di “amore fraterno”, non posso fare a meno di pensare:”se in Francia venisse fatta una petizione del genere per un simbolo di, poniamo, Lione, tutti i francesi come reagirebbero?”. E ancora, mi chiedo come facciano in tanti, in special modo meridionali, a parlare di Italia unita, di nazione, di indivisibilita’, quando neanche l’alimento più famoso e consumato al mondo riesce ad unire, a far avere uno scatto di “orgoglio patrio” ma, al contrario, si trasforma nella consueta campagna denigratoria contro Napoli. Non basta sventolare una bandiera azzurra e tifare per la nazionale per essere una Nazione. Men che meno, unita. Metternich diceva che l’Italia è solo un’espressione geografica e, a ben vedere, nei secoli nulla è cambiato.

Drusiana Vetrano

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.