Stai in contatto

Sputtanapoli

SPUTTANAPOLI PIDDINO / Per Bersani gli spacciatori di eroina vivono solo nei vicoli di Napoli

Pubblicato

il

bers

Alcuni attenti lettori del nostro giornale ci segnalano l’ennesimo, vergognoso  e gratuito stereotipo su Napoli andato in onda nella puntata di ieri, martedì 20 ottobre, a Ballarò. Protagonista Pier Luigi Bersani che, ospite del salotto di Massimo Giannini, discuteva su emendamenti e proposte in casa PD. “I punti di attacco saranno gli investimenti per dare lavoro, soprattutto al sud”.

E fin qui, chiacchiere trite e ritrite ma nulla di che. Quando poi si comincia a parlare di aumento della soglia di contante spendibile, il “nostro” afferma che “aiuta la circolazione del nero. (…) fa un piacere agli evasori,a chi fattura il falso, A CHI SPACCIA EROINA IN UN VICOLO DI NAPOLI”.

E certo, perché l’eroina si spaccia solo nei vicoli di Napoli, eh? Chissà come avranno fatto finora i poveri spacciatori partenopei senza l’innalzamento della soglia di contante spendibile. Noi ce li vediamo, decine e decine di tossici e spacciatori con le calcolatrici in mano, attenti a non “sforare”, scusate l’allusione.

Naturalmente, a parte l’estrema ridicolaggine del personaggio (e ci sarebbe da ridere se questi figuri non guidassero un paese che sta affondando) mista a fuffa e RAZZISMO ISTITUZIONALE, non abbiamo proprio niente da aggiungere al pietoso quadretto, tranne che per un dettaglio:  il “direttore”Antonio Polito, presente in studio.

Ascaro tra gli ascari, vicedirettore del Corriere della Sera, originario di Castellammare di Stabia, da buon “negro da cortile” non ha detto una sola parola, non una replica, neanche una battuta ironica. Del resto, non ci saremmo aspettati nulla di diverso. E poi sapete come si dice: chi si somiglia si piglia…

Drusiana Vetrano

 

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.