Stai in contatto

Cultura

Bentornato Flip. Il Festival della letteratura indipendente di Pomigliano come opportunità.

Pubblicato

il

Dal 2 al 4 settembre si terrà la seconda edizione del Flip, il Festival della letteratura indipendente di Pomigliano. Una tre giorni dedicata a libri, riviste, autori, editori e lettori. Per chi deciderà di partecipare sarà un’occasione per incontrarsi, per condividere il piacere della lettura, la curiosità verso i temi, la narrativa, gli autori. Per chi è di Pomigliano il Flip, alla sua seconda edizione, è una questione di identità.    

Flip

Cos’è il Flip?

Il Flip- Festival della letteratura indipendente di Pomigliano – è una manifestazione culturale nata nel 2021 per iniziativa di editori, librai e blogger della città vesuviana. Ci hanno messo entusiasmo e tanto lavoro. Ciro Marino, con la sua tana “Wojtek”, libreria e casa editrice indipendente, Maria Carmela Polisi, di “Mio nonno è Michelangelo”, un angolo incantato per lettori di piccola taglia, e Fabio D’Angelo, all’occorrenza ingegnere, più spesso accanito lettore e curatore del blog letterario “Una banda di cefali” sono i promotori dell’evento che coinvolge scrittori, critici, illustratori e semplici lettori provenienti da tutt’Italia e, quest’anno, dal mondo.

Da venerdì a domenica dunque si alterneranno, in location diverse della città, nomi illustri e personalità emergenti della letteratura indipendente per bambini e per adulti. Una fucina di talenti, generi, tendenze che trovano proprio nei circuiti lontani dai grandi numeri dei colossi editoriali, lo spazio per esprimersi e sperimentare.

Gli ospiti

Tra gli ospiti italiani più prestigiosi di quest’anno ci saranno Roberto Saviano e Antonio Moresco, mentre tra le firme internazionali spicca lo statunitense W. T. Wollmann. Una menzione a parte richiede poi Najeeb Farzad. Intellettuale, scrittore, giornalista afghano impegnato nella difesa dei diritti umani, Najeeb è fuggito dal regime talebano instauratosi a Kabul nell’agosto scorso. Proprio grazie al contributo degli organizzatori e del Comune ha trovato ospitalità a Pomigliano, dove vive da diversi mesi con la famiglia.

Flip locandina

Il Flip come sfida

Alla sua seconda edizione, il Flip chiama in causa una questione di identità. La scommessa è plasmare una nuova vocazione per la cittadina un tempo operaia, che negli anni ha conosciuto un rilancio attraverso la ristorazione e l’intrattenimento. La presenza di un tessuto vivace di librerie indipendenti, non semplici luoghi fisici ma centri aggregativi e vitali, ha dato slancio a un circuito spontaneo di scambio e collaborazione tra librai, lettori e blogger. Il Flip rappresenta il coronamento perfetto proprio di questo processo. Ed apre perciò una nuova possibilità, incoraggiante per chi crede che i centri vesuviani possano trovare occasioni altre per fiorire rispetto alla sola esplorazione culinaria. Un’opportunità che ha saputo cogliere il sindaco di Pomigliano, Gianluca Del Mastro, scegliendo di sostenere al livello comunale la rassegna. Ma un’occasione che in realtà riguarda tutti, in un Sud che legge poco e comunque meno rispetto al resto dello stivale. Perché ad incidere sull’avvicinamento alla lettura sono le abitudini familiari e il titolo di studio, ma anche il fatto di vivere in piccoli centri o in aree urbane più sviluppate, proprio per gli stimoli che queste riescono a creare.

La letteratura come scelta

Perciò la sfida posta dal Flip va raccolta a più livelli da fruitori diversi. È una sfida di senso, sul significato e sul ruolo da dare a questa manifestazione, perché non sia l’ennesimo evento di consumo ma possa alimentare, nel tempo, un circuito culturale prezioso soprattutto nella provincia. E allora non bastano i promotori dell’iniziativa e neppure gli amministratori locali più lungimiranti. Serve piuttosto un guizzo di consapevolezza, una sete di riscatto. Il Festival della letteratura indipendente ha davvero senso se riesce a creare una comunità nuova di lettori, sempre più estesa e consapevole del valore della lettura come motore del miglioramento sociale.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.