Stai in contatto

News

Patto per Napoli: 180 milioni di euro per la zona est

Nel Patto per Napoli, sui 308 milioni riservati alla città, una quota consistente viene riservata al quartiere orientale, in particolar modo per i trasporti. Numerosi gli interventi programmati con i fondi in arrivo: 40 milioni di euro verranno utilizzati per il Brt, il trenino su gomma che attraverserà, partendo da San Giovanni a Teduccio, via […]

Pubblicato

il

Nel Patto per Napoli, sui 308 milioni riservati alla città, una quota consistente viene riservata al quartiere orientale, in particolar modo per i trasporti.

Numerosi gli interventi programmati con i fondi in arrivo: 40 milioni di euro verranno utilizzati per il Brt, il trenino su gomma che attraverserà, partendo da San Giovanni a Teduccio, via Argine fino ai confini con Volla.

Altri 80 milioni verranno impiegati per il depuratore e l’ecodistretto, nell’ottica di una piena riqualificazione delle acque marine, mentre 60 milioni serviranno per la bonifica delle ex – aree industriali.

Il settore delle infrastrutture resta nevralgico nella programmazione totale dei finanziamenti: 42 milioni di euro saranno impiegati per i famosi “treni gialli“, i quali collegheranno Miano con il Centro Direzionale, attraverso Secondigliano e l’aereoporto di Capodichino.

Nell’accordo tra Governo e Comune di Napoli rientreranno anche 20 milioni di euro per i lavori della tratta MergellinaMunicipio, portando a compimento il fondamentale snodo tra la linea 1 e la linea 6, con significativi miglioramenti per i migliaia di utenti dei trasporti cittadini.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.