Stai in contatto

News

La rinascita e il riscatto di Scampia

A molti questo titolo non piacerà, sopratutto a chi sostiene che termini come “rinascita” e “riscatto” siano vera utopia in un quartiere come Scampia. Forse alcuni hanno interesse a dipingere questa zona della città solo ed esclusivamente come icona della criminalità allo stato puro, un’immagine statica nei secoli dei secoli e poi.. amen. Esiste però […]

Pubblicato

il

A molti questo titolo non piacerà, sopratutto a chi sostiene che termini come “rinascita” e “riscatto” siano vera utopia in un quartiere come Scampia. Forse alcuni hanno interesse a dipingere questa zona della città solo ed esclusivamente come icona della criminalità allo stato puro, un’immagine statica nei secoli dei secoli e poi.. amen.

Esiste però l’altra faccia della medaglia, quella che non si arrende di fronte al castello dei luoghi comuni, nè tantomeno alle innegabili difficoltà della realtà quotidiana. E che forse arriverà, almeno si spera, alla vittoria finale tra il bene e il male.

Lo testimonia il dirigente del commissariato di Scampia Giovanni Mandato il quale, in un reportage a cura di Paola Zanuttini, afferma perentoriamente: “La borsa della droga è in calo vertiginoso“. Ma non solo: oggi 22 ottobre, alle ore 18, rinasce la casa editrice siciliana “Pizzini della Legalità“, opera di Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, già artefici del “Tg delle buone notizie“.

Particolarmente incisiva la presenza sul territorio di decine di associazioni come Gridas, che ha ospitato i ragazzi della New York University per un laboratorio sull’antimafia sociale.

E poi, da sempre, la palestra di Gianni Maddaloni, simbolo per eccellenza della “Scampia che funziona“: corsi gratuiti per i ragazzi a rischio, ma anche corsi di Zumba per mamme e bambini, al fine di tenere unite le famiglie in palestra, lontane dalle tentazioni della malavita organizzata. Non ultima per importanza ricordiamo la squadra “Scampia  Rugby“, la quale permette ai ragazzi di scoprire i valori più nobili dello sport.

Dedichiamo questo articolo a loro e a chi davvero ci crede a un mondo migliore perchè, come affermava Nelson Mandela: “A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato”.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.