Stai in contatto

Identità

ADDIO PINO DANIELE / Ceneri a Napoli per l’ultimo saluto: l’annuncio di De Magistris

Pubblicato

il

pino e gigi
Una lunghissima giornata, un tira e molla e pressioni varie alla famiglia di Pino Daniele perché ha deciso di celebrare a Roma i funerali e di seppellirlo in Toscana. Ma un artista come lui vive e vivrà sempre nei nostri cuori, nelle nostre vite, nella nostra memoria. E nel rispettare le decisioni dei suoi cari, a noi, come napoletani, interessava solo dargli un ultimo saluto. Una cosa, questa, che ha ottenuto Luigi De Magistris, in stretto contatto tutto il giorno con la famiglia dell’artista: “Siamo felici che la famiglia di Pino Daniele abbia accettato la nostra disponibilità ad ospitare per l’ultimo saluto le ceneri di Pino e rendergli così il doveroso e solenne omaggio della città: pensiamo di farlo al Maschio Angiono. Poi studieremo con la famiglia come rendere ancora più lungo e caloroso l’abbraccio di Napoli, e non solo, a chi ha rappresentato la colonna sonora di milioni di vite”.

“La decisione – ha aggiunto a sua volta l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele – va nella direzione che la città auspicava, avremo certamente giornate intense di partecipazione popolare – domani alle 20, 45 è già previsto un flash mob a largo di Palazzo organizzato da noi comunissimi cittadini – Una profonda commozione sta infatti percorrendo l’animo di tutta la città, che esprime un grande bisogno di riconoscimento e di identificazione. Il dolore per la scomparsa di Pino Daniele non è da vivere in solitudine: è il dolore di tutti i napoletani e di tutto il mondo a cui la sua arte ha donato una vita migliore. Riuniremo in queste ore artisti ed amici per organizzare un programma adeguato”

In giornata su Facebook era stata aperta la pagina ‘Vogliamo a Napoli i funerali di Pino Daniele’ che aveva raccolto migliaia di adesioni. Inutili: le decisioni cruciali sono state prese e Napoli certo non dimenticherà uno dei suoi figli più importanti.

E’ stata del resto la figlia, Sara, a cui Pino era profondamente legato, che ha comunicato la decisione, presa con i fratelli, di celebrare il funerale non qui. “Abbiamo scelto Roma perché noi figli siamo nati e viviamo qui. I funerali di mio padre saranno celebrati mercoledì al Divino Amore perché è una chiesa grande e noi vogliamo che sia una cerimonia aperta al pubblico. Siamo sicuri che papà vorrebbe che chiunque avesse la possibilità di dargli l’ultimo saluto” ha concluso la ragazza.

E infatti la disponibilità del passaggio a Napoli dimostra che è così, anche se uno dei cinque fratelli di Pino, Carmine, aveva commentato in giornata:  “Noi fratelli vorremmo che i funerali fossero a Napoli”.

Dunque flash mob domani a largo di Palazzo (piazza del Plebiscito) alle 20,45, funerali a Roma al Divino Amore alle 11, in diretta su Sky e Rai News 24 e poi nei giorni successivi camera ardente al Maschio Angiono per consentire ai napoletani l’ultimo saluto.

Nei nostri cuori, del resto, non ci sarà mai modo di dirgli davvero addio.

Lucilla Parlato

 

 

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.