Stai in contatto

Campania

ASILI NIDO / Il governo ci ripensa e fa mezza marcia indietro dopo le denunce di MO’

Pubblicato

il

asili nido

Parziale marcia indietro del Governo, dopo la campagna di denuncia partita dal giornalista del Mattino Marco Esposito,  candidato alla Regione  Campania, con la lista civica meridionalista MO’, che rivede la ripartizione dei fondi per la costruzione di asili nido al Sud.

“Ora c’è un piano per portare entro l’anno a 37.507 i posti-bambini in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria contro i 15.312 attuali. Nessun parlamentare del Sud, di nessun partito” Rimarca il presidente della lista MO! “era presente al momento del voto nella Bicamerale sul federalismo fiscale, quando a dicembre si è dato voto favorevole alle tabelle con fabbisogni zero a tanti grandi comuni del Mezzogiorno tra i quali Giuliano, Catanzaro, Casoria, Pozzuoli, Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano”

ed aggiunge dal proprio profilo Facebook:

Non è una vittoria piena, è evidente, ma li abbiamo costretti a cambiare rotta e a impegnarsi a realizzare entro l’anno oltre 20mila posti-bambino nella regioni meridionali. Se il Sud fosse fatto solo dai parlamentari inetti che erano assenti nella Bicamerale sul federalismo fiscale le tabelle sui fabbisogni standard di asili nido e istruzione sarebbero state approvate senza un batter di ciglia. invece li abbiamo costretti a fare qualcosa di corretto. Non è tutto quanto servirebbe, ma è il segno che cambiare si può. Non domani, MO.

Il Lazzaro

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.