Stai in contatto

Attualità

I CARABINIERI RAPINATORI / Ma per Mentana è sempre colpa di “Napoli Violenta”

Pubblicato

il

 

 

 

 

Tg La 7 Enrico Mentana

Tg La 7 Enrico Mentana

 

Ci si mette anche La 7 con il suo TG delle 20, come se non bastassero gli episodi di sciacallaggio a cui siamo normalmente abituati, assistiamo alla mistificazione più becera, nei titoli principali del TG, dove leggiamo sgomenti testualmente la seguente frase: “Napoli Violenta, l’assalto di ieri a Ottaviano opera dei carabinieri in licenza. E’ morto uno dei feriti”.

Avete letto bene, inutile ricordare che mai come in questo caso la “Napoli Violenta” non c’entra un fico secco, il titolo ovviamente e’ profondamente fuorviante, soprattutto per chi non ha seguito la vicenda e si ritrova superficialmente a pensare che chissà quale altra nefandezza possa essere capitata in questa città di orchi e streghe.

I  due rapinatori, come ampiamente descritto in giornata, sono rispettivamente di Cercola e di Chioggia, e prestavano il loro servizio presso l’arma dei Carabinieri in Veneto, ritrovandosi ad Ottaviano, hanno deciso di rapinare il supermercato dove ha purtroppo perso la vita un napoletano, titolare dello stesso.

Qualunque individuo sano di mente penserebbe che casomai Napoli, in questo caso è vittima di violenza, ma non l’oggetto stesso della medesima, ma si sa, quando si parla di Napoli e’ tutto grasso che cola.

L’epilogo lo raggiungiamo quando, osservando l’intero  TG,  ci accorgiamo che  nessun servizio viene mostrato: c’è però in compenso un Mentana lapidario che descrive ciò che è avvenuto nel corso della rapina stessa, senza dare alcun seguito a quella iniziale descrizione che in “pompa magna” ed in maniera faziosamente errata, era stata rappresentata inizialmente.

Coincidenze? Cattivi pensieri? Vittimismo? Lasciamo all’intelligenza di chi legge, il compito di decifrare quest’ennesima “anomalia” dei media italiani.

Alberto Guarino

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.