Stai in contatto

Lezioni di napoletano

LEZIONI DI NAPOLETANO / Enzo Carro, quattordicesima lezione di Ortografia Napoletana: Un consiglio sugli apostrofi

Pubblicato

il

La lezione che vi presentiamo oggi è particolarmente breve, ma non per questo meno importante. Sappiamo bene che in napoletano le vocali finali sono evanescenti e, nel parlato, vengono elise quando precedono altre vocali. Perciò, se volessimo rappresentare fedelmente il linguaggio parlato, dovremmo usare quasi un apostrofo per ogni parola! In questo modo, però, come sottolinea simpaticamente Enzo Carro, la lingua napoletana scritta sarebbe più simile alla scrittura cuneiforme che all’alfabeto latino.
Non c’è alcun bisogno di sacrificare la leggibilità e la scorrevolezza del testo, per rappresentare graficamente la caduta delle vocali finali che avviene nel napoletano parlato.
Perciò, moderiamo l’uso degli apostrofi, scriviamo le parole interamente, e leggiamole semplicemente come siamo abituati a pronunciarle!

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.