Stai in contatto

Rubriche

‘A Puisia della domenica di Poesie Metropolitane, oggi in compagnia di Marianna Ciano con una poesia dedicata alla Festa della mamma

Pubblicato

il

Buona festa della mamma. Un nuovo appuntamento con ‘A Puisia, la rubrica di Poesie Metropolitane che da voce ad autori e poeti dell’associazione che scrivono in napoletano. Oggi in compagnia di Marianna Ciano.

Marianna Ciano – Classe 1978. Una laurea in Scienze Politiche alla Federico II e un master in Gestione e organizzazione eventi.

Amo leggere, viaggiare e fare torte.

Mi piace il contatto con la natura e spero che si diffonda ancor di più una sana consapevolezza di difesa della nostra madre terra, sono da anni attivista per l’ambiente con l’associazione Salute Ambiente Vesuvio, che si occupa del biocidio nella martoriata zona di San Vito in Ercolano.

Scrivo poesie e racconti dal liceo, fatale è stato l’incontro con l’associazione culturale Poesie Metropolitane che mi ha fatto coniugare la bellezza della scrittura con la diffusione della poesia per il sociale e il decoro urbano.

Gli scrittori che più mi hanno ispirata sono: Emily Dickinson, Giacomo Leopardi e Pablo Neruda.

Mammà, t’ aggio purtato na rosa rossa
te rideno ll’uócchie
Comm è brutta ‘sta senza ‘e te puté chiammà, 
nun trovo cunsiglio
nun trovo risposte
Oggi però è ‘a festa toja
e allora ‘a piglio ‘e pietto ‘sta vita
comme m’hê mparato tu
“Ma tu me vuò bbene?”, te dicette
Tu me guardaste fissa
e dispunniste 
“Comme nun te voglio bbene,
tu si’ ‘a vita mia”.
Allora nun capevo ma mo ‘o ssaccio
tu vuó ca i’ faccio ‘e ccose ca hê accumminciato tu.

Marianna Ciano

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.