Stai in contatto

Rubriche

Buona pasqua con ‘A Puisia in napoletano di Francesco Limite

Pubblicato

il

Buona pasqua da Poesie Metropolitane: che sia un giorno di rinascita e di pace.

‘A Puisia è la nostra rubrica della domenica che valorizza la poesia in napoletano di poeti e autori emergenti della nostra associazione.

Buona lettura con Francesco Limite

Francesco Limite, diversamente giovane, laureato quasi inutilmente. Assistente di volo, direi per forza, per 30anni. Rimatore da moti secoli esclusivamente in vernacolo, il quale non vive questa condizione come una diminutio, e chest’è.

Mannaggia ‘a pastiera 

Nu ramusciéllo ‘e aulivo è ‘o simbolo d’ ‘a Pasca, 

nfuso int’ a ll’acqua santa da ‘o capo d’ ‘a famiglia, 

serve pe bbenedì mugliera, nore e ffiglie, 

pe ss’augurà na Pasca ‘nsalute e affamuliata 

e sse gudè, appaciate, chella bbella magnata. 

E ttutto fila liscio fino a cca quase â sera, 

‘e ppanze, arrepusate, so’ pronte p ‘ ‘e ppastiere. 

Ognuno ha fatto ‘a soja, a Nnapule è accussì, 

ognuno nu segreto se crede ‘e custodì! 

“Pe pprimma chella ‘e mamma, ch’è ‘a meglia v’âta stà 

dice ‘o capofamiglia ca ‘nse vo’ ntussecà,

manco chella ‘e Scaturchio ‘a pò mmaje superà!” 

Ammàgliecanno amaro, abbozano ’utte quante, 

pure chi, proprio ‘o ccedro, nunn’ ‘o pò ssuppurtà. 

Po chella ‘e zì Maria ca nun pò mmaje mancà, 

ll’abbruscia sempe sotto ma ‘uaje a nc’ ‘o ffa’ nutà. 

Chella d’ ‘a figlia grossa ca nun nc’ ‘o mmette ‘o ccedro, 

ma sgarra cu ‘a cannella e ll’abboffa ‘e millesciure, 

e ‘o frato, puntualmente: “Chesta nunn’è pastiera, 

è na profumeria e ‘o ccedro nc’ha dda stà… 

Ngiulina, ntussecata, se sose e sse ne va. 

Tutte se fanno maste, pretennonno ‘o primato, 

grazie â benedizzione nun se so’ ntussecate. 

Chesto succede sempe, ’int’a tutte ‘e case ‘e Napule, 

mannaggia a cchistu dolce e a cchi se ll’ha nventato! 

Francesco Limite

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.