Stai in contatto

Attualità

FONTANE DI NAPOLI / Tuteliamole ma senza urlare allo scandalo, come fa la borghesia nullafacente partenopea

Pubblicato

il

Una Calda giornata d'estate a Parigi

Premessa fondamentale: da queste pagine ci siamo sempre occupati della tutela dell’immenso patrimonio artistico e culturale di Napoli, dalle regge abbandonate alla collezione Farnese.

Lungi da noi, pertanto, avere atteggiamenti indulgenti verso chi deturpa e danneggia i monumenti partenopei. Ciò detto, però, stiamo notando, da un po’ di tempo, un’ossessiva attenzione da parte di una sedicente attiva “cittadinanza” napoletana, probabilmente un po’ annoiata e molto distratta, verso un fenomeno piuttosto frequente in tutto il mondo, a queste temperature.

Eh sì, perchè, per questi “signorotti”, il male più grande di Napoli parrebbe essere i terribili ed osceni bagni nelle fontane cittadine. Orde di pericolosi criminali, di tutte le età che non resistono all’impulso di cedere al più grave dei peccati: gettarsi nelle storiche fontane partenopee.

E chi lo dice ai signori “attivi” che a Napoli, ogni giorno, decine di associazioni e collettivi LOTTANO contro ingiustizie sociali, discriminazioni, disoccupazione e molto altro, quando in città esiste una tale piaga? Naturalmente, qualcuno risponderà, al solito, che non importa che si faccia anche altrove.

Del resto, qualcuno molto lombrosianamente disse che a Napoli il popolo è più popolo che altrove.

Ci spiace tanto per i poveri stomaci di questi annoiati signori, a cui consigliamo di NON visitare MAI città come Roma, Londra, Parigi, Lisbona o saranno assaliti dalle stesse terribili immagini. Tutto ciò che ci sentiamo di consigliare loro è…un tuffo in piscina. Di quelle “autorizzate”, però. Magari per rinfrescare un po’ i pensieri e, perchè no, pure qualche coscienza…

Drusiana Vetrano

Londra

Londra

 

fontana berlino

Berlino

 

Milano

Milano

 

Genova

Genova

fontana di roma

Roma

Ancora Roma, Gianicolo

Ancora Roma, Gianicolo

 

 

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.