Stai in contatto

Attualità

LA STORIA / Quella bicicletta rubata a Castelvolturno e le solite narrazioni tossiche dei media mainstream

Pubblicato

il

Che ad  Etienne Godard abbiano rubato una bici, dieci giorni fa, lo sapete tutti. Ci sono stati speciali, analisi socio antropologiche e titoli induttori di pregiudizio. Perché al lettore medio italiano,
l’ignorante funzionale borghese, il pregiudizio fa bene. Lo tranquillizza.
Etienne aveva girato tutto il mondo, e guarda caso, la bicicletta gli era stata rubata proprio in Campania a Castel Volturno . “I campani arrubbeno, i extracomunitari di Villaggio Coppola arrubbeno, i nigeriani di Castel Volturno fanno il cavallo di ritorno con le biciclette
Ciò che i giornalisti tuttavia non vi hanno ancora raccontato , è che nel frattempo la bicicletta ad Etienne  è stata riconsegnata. Gli abitanti di Castel Volturno , a seguito di una raccolta fondi, hanno, infatti, ricomprato una nuova bicicletta permettendo al Giramondo di poter continuare il proprio viaggio.

Etienne Godard è ripartito e, come lui stesso dice, più veloce di prima.

Certo, probabilmente avrà perso i suoi appunti, e gli effetti personali che nessuno potrà mai più restituirgli e tutte quelle storie che avrebbe voluto raccontare al ritorno.  Ma di certo ne avrà una che varrà più delle altre e parlerà della solidarietà del popolo di Castel Volturno. Di una comunità (non di un singolo mariuolo) che gli ha restituito parte di ciò che gli era stato sottratto.

Su Repubblica ha raccontato:

“[…] Il viaggio l’ho ripreso alla grande, più veloce di prima. Ero in preda alla disperazione e invece sono stato sommerso da gesti di gentilezza. Mi sono commosso. In tanti mi hanno fatto coraggio, e tutto questo ha riscaldato il cuore mio e di Mathilde. Sono due giorni che con la bici che mi ha regalato Francesco corro. Come un matto. Vado velocissimo: Formia, Roma, Siena, Lucca e La Spezia. Domani ( oggi, ndr) sarò a Genova. Pedalo veloce e felice“.

Il Lazzaro

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.