Stai in contatto

Attualità

RAZZISMO ANTIMERIDIONALE / In un bar di Torino lo chiamano Terrone perché prende da solo un gelato da un frigo

Pubblicato

il

finalmente-chiama-terrone-le-vicinevaresino-a-l-dfcuyo
La vicenda, che lascia davvero basiti, è raccontata dalla testata online LECCENEWS24: succede in un bar della “civilissima” Torino.
Anziché chiedere il gelato al bancone del bar, un 47enne di Trepuzzi ha aperto prima il frigo – ‘servendosi da solo’, come spesso bonariamente accade nei bar salentini – per poi andare a pagare alla casa. 
A quel punto il rimprovero da parte del proprietario del bar:
 “Terùn”, gli avrebbe urlato contro il titolare. La vittima della parola – che alcuni, con ogni probabilità, non comprendono quanto possa far male alla gente del Sud – ha comunque cercato di chiarire il malinteso, spiegando che è stata l’abitudine ad averlo portato ad agire. Senza malizia, ma in maniera del tutto naturale. E dunque, ecco comparire quel termine che definire denigrante sarebbe poco. Le anime concitate dei due, alla fine, sono state calmate dagli altri clienti.
 
Negro,  frocio, terrone e l’insostenibile leggerezza delle etichette “appiccicate” lì da chi non prende mai posizione nei confronti di un sostantivo che denota disprezzo verso colui o colei che lo riceve; tanto è vero che anche alcuni tribunali italiani lo hanno depurato di quel senso di bonario sfottò  (status di cui per anni ha goduto l’insulto), conferendo il carattere diffamatorio che lo sostanzia.
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.